venerdì 2 febbraio 2018

Un libro a settimana: A VOLTE RITORNANO

Ciao a tutti e buon venerdì! Qualche settimana fa sono stata alla Feltrinelli in Stazione di Porta Garibaldi e mentre mi aggiravo tra i libri  in attesa del mio treno, mi sono imbattuta in una ragazza che lavorava proprio qui. Nel chiacchierare di libri, si mi capita spesso di confrontarmi con chi ci lavora, le ho espresso il mio desiderio di leggere un libro leggero, divertente e non troppo impegnativo. Arrivavo infatti dal 19Q4 di Murakami (che non ho terminato), e quindi sentivo l'esigenza di qualcosa di più ironico! Questa ragazza carinissima mi ha suggerito questo libro che ho amato fin da subito:  A volte ritorno (il titolo originale è The Second Coming, cioè "La Seconda venuta") , un romanzo fortemente ironico dello scrittore scozzese John Niven. Quando ho letto la quarta di copertina ho pensato "E mio! E' proprio quello che cerco".

TRAMA
Dopo una vacanza di qualche secolo Dio è tornato in ufficio, in Paradiso, e per prima cosa chiede al suo staff un brief sugli ultimi avvenimenti. I suoi gli fanno un quadro talmente catastrofico - preti che molestano i bambini, enormità di cibo sprecato e popolazioni che muoiono di fame... - che Dio si vede costretto a rimandare giù il figlio per dare una sistemata. JC (Jesus Christ) gli dice: "Sei sicuro sia una buona idea? Non ti ricordi cosa è successo l'altra volta?" Ma Dio è irremovibile. Così JC piomba a New York, dove vive con alcuni drop-out e ha modo di rendersi conto in prima persona dell'assurdità del mondo degli uomini. E cerca, come può, di dare una mano. Il ragazzo non sa fare niente, eccetto suonare la chitarra. E riesce a finire in un programma di talenti alla tv (una specie di X Factor). Un gran bel modo per fare arrivare il suo messaggio a un sacco di gente. Ma, come già in passato, anche oggi chi sta dalla parte dei marginali non è propriamente ben visto dalle autorità.

PERCHE' MI E' PIACIUTO
Il romanzo presenta molte analogie volute fra la vita di Gesù conosciuta attraverso i Vangeli, e quella "contemporanea" del suo secondo ritorno sulla Terra: nasce da un'anonima ragazza vergine, si circonda di amici presi dagli strati più diseredati della società, non ha mai reazioni violente, trova i suoi peggiori nemici proprio fra quanti si dichiarano maggiormente religiosi, muore alla stessa età dopo un processo superficiale fatto per accontentare la "maggioranza silenziosa", su un lettino a forma di croce nella camera della morte del carcere. Infine il suo cadavere scompare dopo tre giorni, e lui ritorna sulla Terra per un breve periodo per rincuorare gli amici.
Anche la figura di Becky, ex tossica e prostituta tornata a nuova vita per accudire i figli grazie alla vicinanza di Gesù, ricorda quella tradizionale della Maddalena.
Dio e Gesù fumano canne e bevono birra. Sono molto più vicini a noi in questa versione di Niven e lo sentirete per davvero. E' un libro ironico ma anche di speranza.
Ricordiamoci d'altronde quale è il vero messaggio, il vero comandamento, di Dio: fate i bravi. 
E con queste parole è come lo spiega Gesù:
« Insomma, la Bibbia è quasi tutta una scemenza, ma non c'è altro modo per dirlo, ragazzi... voi non sapete quello che fate. Però cercate di ricordarvi questo: fate i bravi. »

ASSAPORATELO CON...
una bella berretta fresca!

mercoledì 31 gennaio 2018

StreetStyleCi LOVE PLACES : Ristorante Rugantino


Sentirsi a Roma nel cuore di Milano? Succede al Ristorante Rugantino, a Milano alle colonne di San Lorenzo. Sono molto affezionata a questo ristorante per svariati motivi. Insieme alla "sciura" (altro locale di cui vi parlerò) è uno dei tanti posticini in cui andavamo a pranzo con i miei colleghi di Buongiorno, con cui ci siamo ritrovati spesso con amici (Paolo ed Erika ricordo una rimpatriata qui con voi nei primi vostri anni a Londra e ricordo la luce nei vostri occhi mentre mangiavate la pasta!). E' uno dei primi ristornati in cui siamo stati a cena io e Gabri, qui vengo spesso anche con mia mamma nei nostri giretti a Milano, e con la mia amica Dani nei nostri giri shopping! Tanti sono i ricordi che mi legato a questo locale. 
E' uno dei miei locali preferiti perché si mangia davvero molto bene. Specializzato nei piatti della cucina tipica romana potrete gustarvi: bucatini all’amatriciana, saltimbocca e abbacchio al forno o allo scottadito con costolette grigliate, senza tralasciare i deliziosi carciofi. Il mio piatto preferito é la pasta alla gricia, deliziosa e che consiglio sempre. Il locale è su due livelli e offre un dehors esterno accessibile anche d’inverno. L' atmosfera è frizzante e molto animata. Punto di forza è anche la qualità del servizio, che risulta essere molto cordiale. 

Costolette
Pasta alla gricia
Pasta all'amatriciana


Un tocco di Roma a Milano! Ve lo consiglio proprio tanto! 
Un abbraccio e una buona giornata dalla vostra Ci


Ristorante Rugantino
Telefono 02 8942 1404
Via dei Fabbri, 1, 20123 Milano MI

Orari di apertura
Lunedì dalle 19:30
Martedì 12:30 - 15:00 / dalle 19:30 
Mercoledì 12:30 - 15:00 / dalle 19:30  
Giovedi 12:30 - 15:00 / dalle 19:30 
Venerdì 12:30 - 15:00 / dalle 19:30 -
Sabato 12:30 - 16:00 / dalle 19:30 
Domenica 12:30 - 16:00 / dalle 19:30  




lunedì 29 gennaio 2018

BEAUTY: I miei ultimi acquisti

Ragazze buon lunedì e buon inizio di settimana! Qualche giorno fa ho fatto dei danni!!! Dei beauty danni possiamo definirli! Mercoledì scorso mi chiamano da Saimoraghi e Viganò per avvisarmi che i miei nuovi occhiali erano pronti (uno dei regali di Natale di Gabri e sono stupendi!). Vado a ritirarli e tutta contenta decido di fare una passeggiata da piazza Cordusio sino in Cadorna. Non l'avessi mai fatto... in via Dante c'è Sephora e indovinate chi è entrata con l'intenzione di non comprare nulla ed è uscita con un sacchetto pieno pieno? Eccomi presente! Di seguito trovate i prodotti che ho deciso di comprare, complici le varie offerte che potete trovare da Sephora!
Cercavo uno scrub viso da molto tempo, e da molto tempo giravo attorno a questo prodotto senza convincermi mai di prenderlo, dato che costicchiava (24,90€ la confezione grande). Nel mio pellegrinare in negozio ho trovato una parete di offerte e ho trovato questa confezione da 50gr al costo di 10€ e mi sono decisa a provarlo. 4 sono gli effetti che si ottengono in una volta: esfoliare, migliorare la condizione della pelle, idratare e creare una pelle morbida e liscia da bambina. E confermo essere così! Come lo uso? Lo applico sul viso umido e pulito evitando il contorno occhi. Massaggio un pochino delicatamente e poi risciacquo con acqua tiepida. Asciugo il viso e applico un olio/siero. E' una coccola che mi sto regalando almeno una volta a settimana.
E' una maschera esfoliante che ammorbidisce la pelle. Mi ha incuriosita perché contiene zucchero nero brasiliano ricco di minerali e miele idratante per una pelle morbida e luminosa. Io la utilizzo agitando prima bene la confezione per ammaliare bene gli ingredienti. Prelevo un po' di prodotto e lo massaggio sul viso bagnato e pulito, evitando le zone intorno agli occhi e alla bocca. Lascio agire per un massimo di 10 minuti e poi risciacquo con acqua tiepida. E' delicata e lascia la pelle bella morbida. Io ho preso la confezione da 50gr da 10€.

Mascara Lancome Lash Queen Mystic
Cercavo un mascara nuovo perché desideravo sostituire il Better Than Sex di too face, in quanto ultimamente avevo notato che verso fine giornata mi si "sgretolava" lasciandomi tutti gli occhi neri, effetto panda. Ho trovato una confezione Lancome molto interessante con diversi prodotti. Questo mascara in particolare mi piace perché l'effetto è molto intenso, voluminosa e incurva molto bene le ciglia grazie allo scovolino sintetico che separa bene le ciglia. Un consiglio: state attente appena lo applicate perché io la prima volta ne ho messo molto e avevo tutti gli occhi impiastricciati. Dalla seconda applicazione ho capito come dosare il prodotto. Tutta la confezione è costata sui 24€
Sono sempre molto restia a provare nuovi struccanti, per via dei miei occhi estremamente sensibili. Ma questo struccante devo ammettere che ha una formula adatta anche per gli occhi sensibili e rimuove delicatamente il trucco anche il mascara più resistente all'acqua. Insieme al mascara e allo struccante c'era anche una cremina, attivatore antietà del contorno occhi.

Anche in questo caso ero alla ricerca di un illuminante dopo aver visto quello della benefici ma il costo mi ha sempre frenata. Poi ho visto questo prodotto stranissimo. Praticamente ha una spugnetta che se schiacciata rilascia il prodotto, più la si schiaccia più prodotto esce, La formula cremosa dall'intensità modulabile dà un risultato fresco e naturalmente luminoso. Come si applica? Basta picchiettare la texture sulle zone del viso da mettere in risalto. E il gioco è fatto! Ottimo anche il prezzo di 12,90€

Sono tutti prodotti ottimi, che ho già avuto modo di testare e di cui mi sto trovando bene. Vi aggiungo anche due maschere che ho preso alla Rinascente ma che non ho ancor provato, quindi ve ne parlerò più avanti!

Maschera alla Lavanda e al Miele Manefit
Ho scoperto che il nome di questo brand coreano, Manefit deriva dalla combinazione di Mask Packe Benefit, difatti il brand tratta di maschere in foglio. Io ho preso quella alla Lavanda dall'effetto rivitalizzante e illuminante . E quella al Miele dall'effetto nutriente. Non le ho ancora provate, appena lo farò vi farò sapere le mie impressioni!

E con questa ammissione di colpa per gli acquisti fatti, spero di avervi regalato qualche minuto di distrazione e leggerezza e vi auguro una splendida giornata!
A presto!
La vostra Ci